Le nuove frontiere della firma elettronica

Febbraio 13, 2021 by Nessun commento

Niente più firma con carta e penna: ormai la firma grafometrica ha praticamente soppiantato le modalità tradizionali per quanto riguarda la firma da apporre sui documenti. Firma grafometrica cose funziona (leggi di più https://www.savinosolution.com/2020/04/20/firma-grafometrica-cose-funziona/). Vediamo insieme in cosa consiste questo tipo di firma, a cosa serve e in quali ambiti viene utilizzata, in modo da capirne meglio le specificità.

Firma grafometrica: cos'è e come funziona

La firma grafometrica è una firma elettronica realizzata con gli stessi gesti della firma tradizionale con carta e penna, ma impressa su dispositivi digitali (come ad esempio un tablet); il dispositivo in questione agisce in modo tale da acquisire i dati biometrici (parliamo di velocità, pressione, ritmo, movimento e accelerazione) di colui che firma, legandoli indissolubilmente al documento elettronico che è stato firmato. Si può quindi affermare che la firma grafometrica sia un particolare tipo di Firma Elettronica Avanzata (anche abbreviata in FEA), intendendo un insieme di dati relativi ai movimenti compiuti durante la firma, che vengono raccolti e crittografati all'interno del documento elettronico; ogni firma è collegata ad un unico firmatario e lo identifica in maniera univoca. L'importanza della crittografia è dovuta al fatto di distruggere tutti i dati raccolti con questo sistema, per poi sostituirli con codici altamente sicuri. Dunque possiamo affermare che la firma grafometrica sia un processo che garantisce l'identificazione del soggetto che firma, la connessione univoca della sua firma, oltre al controllo esclusivo di chi appone la firma e alla possibilità di verificare che il documento digitale non sia stato sottoposto a nessun tipo di modifiche successive alla firma stessa. Il processo relativo alla firma grafometrica si compone di tutta una serie di step: si inizia con l'identificazione del firmatario tramite un documento valido di identità, poi lo si informa adeguatamente sui termini e sulle condizioni del servizio, dopodiché si procede alla vera e propria apposizione della firma sul documento tramite tablet o dispositivo simile.

A cosa serve la firma grafometrica

La firma grafometrica, pur nascendo come alternativa e sostituta della firma tradizionale su carta, presenta diversi utilizzi e vantaggi; anche perché abbiamo a che fare con un sistema di acquisizione dei dati immediato, a differenza di quanto accade con i documenti cartacei, che possono andare smarriti e necessitano della presenza di determinati intermediari. Un documento firmato con questo tipo di firma è immediatamente disponibile per chiunque lo richieda, con un notevole risparmio sia in fatto di tempo che di carta, che di burocrazia e gestione delle risorse impiegate, possiede quindi tutti i vantaggi legati alla digitalizzazione, insieme alla massima sicurezza per quanto riguarda il suo trattamento e il suo impiego. Quindi l'uso della firma grafometrica va ad inserirsi in tutte quelle procedure che permettono da un lato di sveltire la burocrazia legata alle comunicazioni con la Pubblica Amministrazione e con i vari enti, permettendo contemporaneamente di legarsi a tutte le operazioni attuate a livello della salvaguardia del pianeta, come il minor spreco di carta e di carburante.

Altre caratteristiche della firma grafometrica

La firma grafometrica è dotata di pieno valore legale, come stabilito dal Codice di Amministrazione Digitale; inoltre in quanto FEA, ha pari valore giuridico rispetto alla firma tradizionale. Anche se molti si dicono scettici riguardo alla privacy degli utenti che abbiano utilizzato questo tipo di firma, la realtà è che la tutela della loro privacy è garantita dai dati biometrici, che, come si è detto precedentemente, sono legati indissolubilmente al firmatario; questi dati sono poi protetti mediante algoritmi crittografici specifici, in modo da essere al sicuro (si parla di crittografia asimmetrica). Quindi si tratta di un modo assolutamente sicuro grazie al quale la firma viene associata solo ed unicamente al suo creatore, senza possibilità di errore. Ed ecco che anche l'uso della firma grafometrica si va ad inserire tra tutte le recenti evoluzioni tecnologiche del nostro paese, per una digitalizzazione sempre più al servizio delle aziende, ma anche dei privati.